https://www.iubenda.com/api/privacy-policy/29130648/cookie-policy/no-markup
ex libris del nonno 1

DAL 1899 CON I LIBRI, tra i libri e per i libri


facebook
whatsapp
phone

Tel: +39 333 35 27 579   |   Mail: paolo.lubrano@gmail.com

ex libris del nonno 1

LUIGI, ALDO E PAOLO LUBRANO

DAL 1899 CON I LIBRI, tra i libri e per i libri

DAL 1899 CON I LIBRI, tra i libri e per i libri

MENU:

ex libris del nonno 1

phone
facebook

phone
facebook

Tel: +39 333 35 27 579   |   Mail: paolo.lubrano@gmail.com

CONTATTI:

Tel: +39 333 35 27 579   |   Mail: paolo.lubrano@gmail.com

CONTATTI:

LUIGI, ALDO E PAOLO LUBRANO

LUIGI, ALDO E PAOLO LUBRANO

LEGGI L'ARTICOLO

Tutte le immagini e i testi presenti nel sito riguardanti cataloghi e parte di essi, od opere prodotte e/o pubblicate da Luigi Lubrano, Aldo Lubrano, Lubrano e Ferrara
sono di proprietà di Paolo Lubrano unico erede in discendenza diretta dell'autore/editore.

Da dove arrivo 1 - All'inizio fu Luigi Lubrano, che qui presenta sé stesso.

2023-05-09 08:36

Paolo

Paolo Lubrano, Da dove arrivo,

Da dove arrivo 1 - All'inizio fu Luigi Lubrano, che qui presenta sé stesso.

Estrapolo il testo dalla “Presentazione al Catalogo Napoli e l’antico reame delle due Sicilie, 1919”. Verso la fine del 1905, dopo la morte di Emilio

Estrapolo il testo dalla 

“Presentazione al Catalogo Napoli e l’antico reame delle due Sicilie, 1919”.

Verso la fine del 1905, dopo la morte di Emilio Prass, che aveva ereditato, e così bene continuato il negozio di Furckhheim a Piazza dei Martiri, fui in­viato a fare una scelta di libri dal bellissimo Catalogo n. 24 dal Prass pubblicato su Napoli e l'antico suo Regno. 

E con sorpresa ebbi l'occasione di notare che tutti i libri elencati - benché il Catalogo fosse stato pubblicato nel 1901 - giacevano invenduti! 

 

     Fu così allora che, dopo un po' dì trattativa, finii col comprare in blocco tutto il fondo rimasto. 

Ma la più ingrata sorpresa l'ebbi quando nel Marzo del 1906, pubblicando il mio 46° Catalogo di Libri ed opuscoli su Napoli e la Sicilia, mi vidi cor­risposto da una tale indifferenza del pubblico e da un uguale risultato, da farmi decidere a non più pubblicare dei cataloghi speciali: tanto meno ad occuparmi ancora di libri patria. 

 

     Nel 1915 comprai tutta la biblioteca storica na­poletana del Comm. Franz Lecaldano, e, per tema di avere lo stesso risultato, misi ogni cosa in vendita all'asta pubblica, nelle sale Ciardiello. Ma il risulta­to, se non fu disastroso, fu per lo meno deficiente, perché i prezzi iniziali furono poco o per niente sorpassati, e con una indifferenza ed una svogliatez­za da parte del pubblico da impressionare! E pure di compratori di libri patrii, dì studiosi di cose nostre ce n'erano stati in tutti i tempi e ce n'erano ancora abbastanza! Come accadeva un così note­vole svilimento? Con la guerra nostra fui costretto ad abbandonare completamente il commercio: tanto più non era il caso per me di seguire le vicende dei libri storici napoleta­ni. Ma, tornato al lavoro, la mia amicizia e la cordiale relazione del Cav. Alfonso Miola, mi spinsero a pub­blicare quel Bollettino del Bibliofilo che, nato con idee larghe e d'interesse generale, per la migliore possibile sua diffusione, ha finito in pochi numeri con affermar­si periodico napoletano, di autori napoletani, e d'inte­resse schiettamente napoletano. 

 

     Con un favore sem­pre crescente da parte del pubblico, da lusingarmi se­riamente per la coraggiosa iniziativa da me presa. Così sono venuto a sapere che gli studi storici napoletani sono oggi nel loro momento di fortuna e quei libri che 14 anni or sono Prass non riuscì a vendere, e che io comprai per smerciare col tempo ed a prezzi assai modesti, oggi sono talmente ricer­cati da fare addirittura rimpiangere di non averli conservati. 

 

      È la guerra che pare abbia agito da fata morgana. I! riacutizzarsi degli studi ha fatto affermare maggior­mente l'amor patrio ed oggi sembra un bisogno di ogni napoletano il possedere una biblioteca patria. 

Ma ciò che incoraggia e lusinga è soprattutto lo studio della bibliografia. In tutti i tempi la bibliogra­fia è stata apprezzata dal solo bibliografo o bibliofi­lo. 

E raramente è uscita da questo campo. Oggi in­vece, fortunatamente, mi accorgo che la bibliografia è apprezzata per quello che è: la fonte di tutti gli studi, l'abbici di qualsiasi studioso. Difatti, come si può iniziare uno studio se non si sa nemmeno i libri che occorre riscontrare; e come si può cercarli se non se ne ha la cognizione pel tra­mite della bibliografia? Ora, uno dei migliori contributi alla bibliografia è un catalogo. Un catalogo redatto bene, un catalogo chiaro, preciso, è di per sé una bibliografia. Ed in­vece quanti sono quelli che buttarono via dopo letto un catalogo librario? Salvo in un tempo posteriore, ad un momentaneo ricordo, offrire chissà che cosa per riaverlo. Ogni libro, ogni opuscolo, la benché minima notizia hanno la loro ragione d'essere. Trovato lo studioso che se n'interessi è dato valore a questo libro, opuscolo o notizia. Così un catalogo che oggi sem­bra inutile, domani allo studioso può tornare utilis-simo per la notizia di un libro o di un nome, forse appena accennato. Tutti gli studi hanno avuto dei periodi fortunati in cui sì è visto numerose collezioni formarsi nello stesso tempo. E pei libri napoletani - nel riacutizzar­si degli studi in tutti i campi - non poteva essere diversamente. 


l_addio-di-don-luigi-lubrano.jpeg

Tra le carte dei ricordi di famiglia.

 

Un cenacolo letterario, vecchio di ottant'anni, scomparirà a giorni.

Articolo scritto da Umberto Carli. 
Napoli. - Sabato 16 - Domenica 17 Giugno 1962  -  

CRONACA DELLA CITTÀ. 

Nell' "antiquaria" di Lubrano al museo compulsavano libri, Croce, Einaudi e De Nicola.   

image158.jpeg

"Per favore niente fotografie. Deve scusarmi, ma sono stato sempre nemico della notorietà che poteva derivarmi dai miei libri". 

  

  È Luigi Lubrano che parla, un vecchietto ottantenne che trascorre la vita accanto ai suoi libri, alle sue "creature" come egli li chiama. 

Tra poco meno di un mese la Libreria Lubrano chiuderà i battenti dopo sessantatre anni di attività gloriosa.  

Quanti libri sono passati tra le mani di Luigi Lubrano? Un numero illimitato ma egli li ricorda tutti, uno ad uno in un'elencazione precisa. 

Dai piccoli negozi di Port'Alba e di via Costantinopoli, alla libreria di Port'Alba infine a quello di Via Pessina Luigi Lubrano ha visto poco a poco crescere la sua notorietà.

 

  "Passavo le mie ore di libertà - ci confessa Lubrano - con Benedetto Croce che spesso veniva a chiedermi qualche libro o un opuscolo, con Einaudi che mi onorò della sua amicizia e con tutti i cultori della poesia napoletana. Ma ora sono stanco. Sono troppo vecchio per poter continuare a cercare negli scaffali, per curare da vicino i miei libri".  

 

  Un velo di mestizia nella voce di Lubrano. 

 È evidente che gli costa molto allontanarsi dai "suoli" libri, dai vecchi e polverosi cataloghi che conserva gelosamente. 

  Da sessantatré anni Lubrano è un bibliofilo. Ha cominciato nel lontano 1899 con un piccolo negozietto a via Costantinopoli, con una libreria antiquaria passando moltissime ore del giorno a cercare vecchi capolavori nascosti, a recarsi nei luoghi dove era segnalata la presenza di opere fino a quel momento credute perdute. Un lavoro duro, difficile, spesso interrotto da difficoltà e da delusioni ma che Lubrano affrontava senza scoraggiarsi.  

  E quando, come egli ci ha confessato, il suo sforzo era premiato dal successo ed un vecchio e polveroso volume veniva alla luce egli ne ricavava nuove energie che lo spingevano a continuare nelle ricerche.   

  Vennero le prime soddisfazioni per Lubrano e dal piccolo angusto negozietto di via Costantinopoli si spostò a Port'Alba.   

 

Ed in via Port'Alba Lubrano stampò quello che è uno dei migliori documenti sulla storia del regno di Napoli "Bibliografia sulla storia del regno di Napoli". 

  Fu un successo incondizionato che lo spinse a continuare nel suo lavoro che egli amava e che svolgeva con una scrupolosità unica. 

  Da Port'Alba Lubrano si spostò nel 1937 a via Pessina e ai vecchi capolavori unì nella sua libreria le nuove moderne opere.  

  

  "Dovevo vivere anch'io - dice Lubrano. Ai 'miei' cari libri, alle polverose opere dei primi anni del novecento dovetti unire i capolavori, i libri in voga, che la gente mi chiedeva. Ma i miei amici più cari erano sempre negli scaffali, lassù, libri che la gente aveva dimenticato ma che io avevo nel cuore".   

 

  Dopo sessantatré anni quindi Luigi Lubrano lascia i suoi libri. 

  Il figlio Aldo che in un primo momento l'aveva aiutato nel suo lavoro è passato a dirigere una casa editrice del Nord e lui, Don Luigi, non riesce più a curare da solo i suoi libri. 

 

  È un altro pezzo della vecchia Napoli che si sgretola sotto l'usura del tempo, non resterà che il ricordo della libreria Lubrano, un ricordo che speriamo il tempo non riuscirà a cancellare.

antica-pizzeria-port.jpegp.zza-dante.jpegbenedetto-croce.jpeg
alberto-moravia.jpeggiuseppe-marotta.jpegwilliam-faulkner.jpeg

Archivio Lubrano

PRIVACY POLICY   |  COOKIE POLICY

www.paololubrano.com © All Right Reserved 2023 | Sito web realizzato da Falzio Experirence

Cataloghi

blog-detail

LO SCAFFALE DELLE ANTICAGLIE – I teatri e le rappresentazioni.
Paolo Lubrano, Miei testi, Lo scaffale delle anticaglie,

LO SCAFFALE DELLE ANTICAGLIE – I teatri e le rappresentazioni.

Paolo

2024-04-09 09:00

Di seguito elenco il nome del teatro e dell’opera rappresentata in ciascuno di essi e dei quali posseggo il programma. Di volta in volta, man mano che

Catalogo di pochi e scelti libri antichi rari e preziosi incunaboli, manoscritti, libri a figure... raccolta di acquerelli disegni e stampe...
Luigi Lubrano, Cataloghi, Paolo Lubrano, Blog Personale,

Catalogo di pochi e scelti libri antichi rari e preziosi incunaboli, manoscritti, libri a figure... raccolta d

Paolo

2023-06-26 14:30

Quelli che in questo catalogo sono inseriti quali “Pochi e scelti libri antichi rari e preziosi, incunaboli, manoscritti, libri a figure nonché una sp

Luigi Lubrano, Cataloghi, Pubblicazioni, Paolo Lubrano, Blog Personale,

"Luigi Lubrano Libraio" - "Aldo Lubrano". Brevi spunti per muoversi tra cataloghi e pubblicazioni.

Paolo

2023-06-05 11:19

I Cataloghi di Luigi Lubrano: i periodici, sequenziali e di aggiornamento e i monotematici e delle aste. L'antiquariato librario. "Il ROMANZO PER TUTTI"

IL ROMANZO PER TUTTI - Gli Autori dei volumi pubblicati tra il 1909 e il 1914
Luigi Lubrano, Narrativa, Paolo Lubrano, Il Romanzo per tutti, Narrativa Straniera, Miei testi,

IL ROMANZO PER TUTTI - Gli Autori dei volumi pubblicati tra il 1909 e il 1914

Paolo

2023-06-03 12:00

Collezione “Il romanzo per tutti” Lubrano e Ferrara Editori, Napolianno di pubblicazione tra il 1909 e il 1914.  D. LESUEUR  G. OHNET  M. PRÉVOST E. Z

IL ROMANZO PER TUTTI - I titoli della collana pubblicati tra il 1909 e il 1914
Luigi Lubrano, Narrativa, Paolo Lubrano, Il Romanzo per tutti, Narrativa Straniera, Miei testi,

IL ROMANZO PER TUTTI - I titoli della collana pubblicati tra il 1909 e il 1914

Paolo

2023-06-03 11:05

IL ROMANZO PER TUTTI Napoli - LUBRANO e FERRARA - Editori Via Costantinopoli, 103-SI È PUBBLICATO[: 1.   D. LESUEUR - Madre ed amante.2.   G. OHNET -

Il Romanzo per tutti. Oltre gli autori pubblicati: 2 - Adhémar De Montgon: chi ha collaborato con lui
Paolo Lubrano, Miei testi, Miei testi,

Il Romanzo per tutti. Oltre gli autori pubblicati: 2 - Adhémar De Montgon: chi ha collaborato con lui

Paolo

2023-05-31 13:48

ADHÉMAR DE MONTGON - e la sua collaborazione con Felix Foudrain, la moglie Thérèse Lenôtre, A. Bernède, P. de Choudense, H. Cain, H. Keroul, A. Barré

Il Romanzo per tutti. Gli autori. CHARLES
Luigi Lubrano, Narrativa, Paolo Lubrano, Il Romanzo per tutti, Narrativa Straniera, Miei testi, Miei testi,

Il Romanzo per tutti. Gli autori. CHARLES "Carlo" QUINEL e "La vergine adultera"

Paolo

2023-05-31 08:48

Nel 1909 Lubrano e Ferrara acquistano il diritto di traduzione in lingua italiana del volume edito in Francia nel 1901 di "La Vierge adultère" di Charles Quinel

Luigi Lubrano, Narrativa, Paolo Lubrano, Il Romanzo per tutti, Miei testi,

"IL ROMANZO PER TUTTI" - Un primo passo: annotazioni, presentazioni, curiosità...

Paolo

2023-05-25 10:19

Con il fornirmi la copia del romanzo "Santa Cecilia" di Barrili, la Biblioteca Comunale "Angelluzzi" di Eboli mi ha fornito indirettamente notizie che

Sezione 1 - Marcantonio Passero: il possesso di “libri proibiti” e la condanna; il “privilegio di stampa”: il precursore del “Copyright”.
Paolo Lubrano, Marcantonio Passero, Miei testi, Miei testi,

Sezione 1 - Marcantonio Passero: il possesso di “libri proibiti” e la condanna; il “privilegio di stamp

Paolo

2023-05-22 10:05

SEZIONE 1 - 1 - Marcantonio Passaro.  2 - I SEDILI O SEGGI A NAPOLI. - 3. L’ARRESTO E LA CONDANNA

I Cataloghi di Luigi Lubrano: i monotematici e delle aste. Quelli ritrovati tra i pubblicati in 63 anni di vita.
Luigi Lubrano, Cataloghi,

I Cataloghi di Luigi Lubrano: i monotematici e delle aste. Quelli ritrovati tra i pubblicati in 63 anni di vit

Paolo

2023-05-19 12:13

Il Catalogo N. 64 del 1909: Libri rari dalla Biblioteca del Conte Sabatelli.Il Catalogo N.70 del 1910: I "Libri rari appartenuti al Marchese Vincenzo

ILLUSTRAZIONE DI 22 LEGATURE ADÈSPOTE ERRONEAMENTE DETTE CANEVARI - 1
Luigi Lubrano, Pubblicazioni, Paolo Lubrano, Miei testi, Miei testi,

ILLUSTRAZIONE DI 22 LEGATURE ADÈSPOTE ERRONEAMENTE DETTE CANEVARI - 1

Paolo

2023-05-15 12:27

di Antonio BellucciIntroduzione Nel volume secondo del “Bollettino del Bibliofilo” - anno 1920, veniva già riportato il testo integrale, dalla pagina

1) Catalogo Libri e opuscoli su Napoli e l'Antico Reame delle Due Sicilie
Luigi Lubrano, Cataloghi,

1) Catalogo Libri e opuscoli su Napoli e l'Antico Reame delle Due Sicilie": la presentazione del catalogo

Paolo

2023-05-08 12:44

Libri ed opuscoli su Napoli e l'Antico Reame delle Due Sicilie: la presentazione del catalogo VERSO la fine del 1905, dopo la morte di Emilio Prass, c

Catalogo dei libri scelti di Luigi Lubrano di Napoli. Esposizione 19, 20 e 21 ottobre 1917 - Vendita 22, 23, 24, 25, 26, 27 Ottobre 1917.
Luigi Lubrano, Cataloghi,

Catalogo dei libri scelti di Luigi Lubrano di Napoli. Esposizione 19, 20 e 21 ottobre 1917 - Vendita 22, 23, 2

Paolo

2023-05-04 10:29

Catalogo dei libri scelti di Luigi Lubrano di Napoli Arte, Storia, Napoleonica... Edizioni rare... Incunabuli, Libri a figure, Legature, Manoscritti.E

Il catalogo N.92 del 10 Maggio 1913: Benedetto Cotrugli, il suo “De Navigatione” e la incondivisibile cronaca del suo mancato acquisto.​
Luigi Lubrano, Cataloghi, Paolo Lubrano, Blog Personale, Note ai cataloghi, Note ai Cataloghi,

Il catalogo N.92 del 10 Maggio 1913: Benedetto Cotrugli, il suo “De Navigatione” e la incondivisibile cron

Paolo

2023-05-03 11:35

Di Benedetto Cotrugli si possono trovare, redatte da Michele Luzzati, notizie in “Dizionario Biografico degli Italiani“ – TRECCANI.Per facilitare l’ac

Il Catalogo N.92 - Benedetto Cotrugli e il suo
Luigi Lubrano, Cataloghi, Paolo Lubrano, Blog Personale, Note ai cataloghi, Note ai Cataloghi, Note ai Cataloghi, Miei testi, Miei testi,

Il Catalogo N.92 - Benedetto Cotrugli e il suo "De Navigatione". In difesa di Luigi Lubrano.

Paolo

2023-05-03 11:33

Il testo della “cronaca” pubblicato su “ACADEMIA.EDU”​           Di Benedetto Cotrugli si possono trovare, redatte da Michele Luzzati, notizie in “Diz

Il catalogo N.92 del 10 Maggio 1913: Benedetto Cotrugli, il suo “De Navigatione” e la incondivisibile cronaca del suo mancato acquisto.​​ PARTE I
Luigi Lubrano, Cataloghi, Paolo Lubrano, Note ai Cataloghi, Note ai Cataloghi, Miei testi,

Il catalogo N.92 del 10 Maggio 1913: Benedetto Cotrugli, il suo “De Navigatione” e la incondivisibile cron

Paolo

2023-05-03 11:32

Il testo della “cronaca” pubblicato su “ACADEMIA.EDU”​           Di Benedetto Cotrugli si possono trovare, redatte da Michele Luzzati, notizie in “Diz

Tatro Politeama -
Paolo Lubrano, Miei testi, Lo scaffale delle anticaglie,

Tatro Politeama - "La minidonna". Gli autori.

Paolo

2024-04-08 12:23

“La minidonna”  "…è una rivista di Amurri, Jurgens e Torti, interpretata da Sandra Mondaini, Antonella Steni e Ave Ninchi. Rappresenta il tipico spett

SETTE NOTE PER TANTI... MOTIVI.
Paolo Lubrano, Miei testi, Lo scaffale delle anticaglie,

SETTE NOTE PER TANTI... MOTIVI.

Paolo

2024-04-08 12:10

Quale sia il contenuto di questa rivista definita dagli organizzatori “Il più grande spettacolo dell'anno” non viene riportato sul programma predispos

Gli italiani sono fatti così. Anno 1957. La trama, più o meno, e gli autori.
Paolo Lubrano, Miei testi, Lo scaffale delle anticaglie,

Gli italiani sono fatti così. Anno 1957. La trama, più o meno, e gli autori.

Paolo

2024-04-07 08:10

Due tempi di Metz, Marchesi e Verde. Compagnia “Billi – Riva” con Alba Arnova. Musiche di Luttazzi(Lelio), coreografie di Gisa Geert, scene e costumi

Sembra facile. Tutto in breve: Una nota, lo spettacolo, gli autori, i protagonisti principali.
Paolo Lubrano, Miei testi, Lo scaffale delle anticaglie,

Sembra facile. Tutto in breve: Una nota, lo spettacolo, gli autori, i protagonisti principali.

Paolo

2024-04-07 08:06

La caratteristica, negativa!, dei programmi delle rappresentazioni proposte al “Teatro Politeama” di Napoli, sembra essere quella di non presentare al

Narrativa

Pubblicazioni

Paolo Lubrano - Note, suggerimenti e testi vari.

https://www.iubenda.com/api/privacy-policy/29130648/cookie-policy/no-markup